GOVERNANCE

L'organigramma

[02. Equilibrato [05. Trasparente [06. Informativo

“Credo che un packaging, per essere definito etico e sostenibile, debba essere creato sull’equilibrio, sulla trasparenza e sull’informazione. Deve essere accessibile, responsabile ed equilibrato senza prescindere dalla sicurezza e contemporaneità.”

Alessandra Fazio
Vice Presidente

[03. Sicuro [01. Responsabile  [10. Sostenibile

“Sono una professionista del settore alimentare e anche una mamma. In questi due aspetti coniugo la necessità e il senso di urgenza di avere un packaging che sia responsabile, sicuro e sostenibile.”

Ciro Sinagra
Vice Presidente

[03. Sicuro [01. Responsabile [07. Contemporaneo

“L’impegno deve essere volto a progettare packaging in cui ogni dettaglio è studiato per garantire Sicurezza per il consumatore, Sostenibilità per l’ambiente e una Comunicazione Etica e Trasparente.”

Chiara Faenza
Consigliera

[01. Responsabile [10. Sostenibile

“Packaging responsabile e sostenibile: caratteristiche che rappresentano il pieno concetto di circolarità che il packaging dovrebbe incarnare attraverso il coinvolgimento dell’intera filiera, dalla produzione al consumatore per poi ritornare attraverso la raccolta verso il produttore, diventando così sostenibile per le generazioni future e per il pianeta.”

Antonio Feola
Consigliere

[04. Accessibile [08. Lungimirante [10. Sostenibile

“La Carta Etica del Packaging vuole rappresentare una fonte di principi e valori condivisi cui ispirarsi per dare impulso a persone, aziende ed organizzazioni per un packaging più sostenibile, innovativo e funzionale.”

[02. Equilibrato

“Penso a un imballaggio equilibrato perché l’imballaggio si deve proporre con una giusta misura: quanto basta e quanto serve. Non è il materiale che sceglie l’imballaggio, ma è l’imballaggio che sceglie il materiale per meglio associarsi, in comunità d’intenti, con il prodotto che contiene.”

Mauro Peveri
Revisore unico